CONDIVIDI

Era il 1992 quando la storica scuderia inglese Brabham chiuse i battenti dopo una lunga emorragia finanziaria e un ricco palmares in Formula 1 fatto di 35 Gran Premi vinti, 2 titoli costruttori (’66, ’67) e 4 titoli piloti (’66, ’67, ’81 ’83). Per rendere onore alla leggenda del team fondato da Sir Jack Brabham, il figlio David ha pensato di far rinascere il marchio di famiglia tramite la Brabham Automotive. Questo ritorno non sarà però con una monoposto di Formula 1 però, bensì con una supercar che si preannuncia epica sotto tutti i punti di vista.

Tanti cv, pochi kg

Della BT62 per ora non si sa di certo tutto ne tanto meno si sa che aspetto avrà. In attesa del 2 Maggio infatti, data in cui potremo finalmente mettere gli occhi addosso a questa creatura misteriosa, dobbiamo accontentarci di qualche teaser ufficiale e di qualche dato tecnico. Come intuibile dall’unica immagine disponibile e dalla slow motion del video teaser, la BT62 sarà una vera belva da pista con un “outfit” quasi da prototipo LMP1 più che da supercar tradizionale. A conferma di questo c’è un dato che fa venire i brividi di eccitazione: il rapporto peso potenza dichiarato è di 730 cv per tonnellata. Questo è reso possibile ad un peso contenuto in 972 kg e ad un 5.4 V8 aspirato di padre ignoto, ma che sembra abbia una gran voglia di cantare (sentitelo nei video qua sotto) e spaventare il fortunato pilota. A segnare il legame con le corse della BT62 ci sono anche i freni interamente in carbonio con pinze a sei pompanti e un carico aereodinamico spaventoso: 1.200 kg di spinta massimi, sufficienti in pratica a farla camminare anche a testa in giù oltre una certa velocità. Roba forte.

Per pochi eletti

Gli esemplari della BT62 prodotti saranno 70, tanti quanti sono gli anni che separano il 2018 dal 1948, anno in cui Jack Brabham esordì nelle corse in Australia. I clienti dopo aver sborsato una cifra vicina al milione di euro (tasse escluse), potranno/dovranno partecipare ad un corso di guida intensivo atto a fargli sfruttare al meglio tutte le potenzialità della macchina. Per i comuni mortali o per quelli che non faranno in tempo ad accaparrarsene una, sarà possibile versare litri di saliva e bile all’esposizione che si terrà a Londra dal 4 al 5 Maggio, dove la BT62 farà bella mostra di se insieme a tanti memorabilia del marchio.