CONDIVIDI

Da bimbi già contagiati dal “morbo” per i motori e le auto da urlo, sognavate ad occhi aperti di guidare, possedere, vivere quei bolidi romantici, avvolti da quell’alone di fascino e rumoroso carisma.

Siamo abbastanza convinti che, se avete più di 40 anni, le auto oggetto dei vostri voli pindarici avevano un Biscione e una Croce di San Giorgio nel logo. Ma siamo pronti a scommettere anche che lo stesso succede pure se siete più giovani e avete la nostra stessa malattia per le auto “giuste”.

Nel frattempo che possiate fare vostra una Montreal, una Giulietta Spider o una moderna 4C, oggi potete “accontentarvi” di vedere da vicino alcune icone firmate Alfa Romeo: la Scuderia del Portello mette in mostra i suoi gioielli a 4 ruote, di quelli che hanno fatto la storia e lasciato il segno nelle competizioni di tutto il mondo.

ilcentro_alfaromeo_2018_6 La storia Alfa Romeo a Il Centro: la Scuderia del Portello mostra i suoi capolavori

Shopping tra le leggende

La Scuderia del Portello ha scelto la location perfetta per far lustrare gli occhi sulle proprie auto: il centro commerciale “Il Centro” di Arese, che nasce proprio dove un tempo alcune di quelle meraviglie fatte di metallo e passione, sono state prodotte!

Dal 1 al 16 giugno avrai un motivo in più per accompagnare la tua dolce metà tra più di 200 negozi diversi, in quello che è uno dei centri commerciali più grandi d’Europa. Mentre lei soddisferà il suo bisogno di shopping compulsivo, tu potrai visitare, fino al 15 giugno nell’Area Eventi del 1° piano, l’esposizione delle vetture del famoso Biscione e del Quadrifoglio.

ilcentro_alfaromeo_2018_2 La storia Alfa Romeo a Il Centro: la Scuderia del Portello mostra i suoi capolavori

Tra le auto presenti presso “Il Centro” ci saranno:

  • 75 Turbo Super Turismo: questo esemplare è il numero 28, l’ultimo realizzato nel 1991 da Alfa Corse per prendere parte al Campionato del Mondo Turismo. Monta un 1.800 4 cilindri turbo da ben 490 cv scaricati rigorosamente dalle ruote posteriore.
  • 147 Super Produzione: Uno dei 5 esemplari costruiti da Fiat Auto Corse per le sole gare di durata: monta un 2.0 4 cilindri aspirato da 210 cv e monta particolari rinforzati come la scatola del differenziale e fari supplementari. Questo esemplare ha partecipato tra l’altro alla 24 ore del Nurburgring.
  • 156 Super Produzione: Modello preparato per le gare di durata in collaborazione tra Scuderia del Portello, Alfa Corse e N.Technology. Come la 147 monta un 2.000 4 cilindri da 215 cv
  • AMS Alfa Romeo Sport Prototipo: Nata nel 1974 per le gare di durata, ma adattata con successo anche alle gare di salita grazie ai 200 cv per 575 kg di peso.
  • De Tomaso F1 Alfa Romeo: Questa monoposto rappresenta il debutto nella Formula 1 dell’atelier fondato da Alejandro De Tomaso nel 1959. Questo esemplare corse nel GP di Monza nel 1961 e monta un 1.500 V8 da 152 cv.
  • Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale “Low Nose”: Uno dei soli 101 esemplari costruiti da Alfa Romeo con carrozzeria autoportante di lamiera d’acciaio e con portiere e cofano di alluminio. Monta un 1.300 4 cilindri da 120 cv.
  • Alfa Romeo Giulia GTA 1300 Junior: Vettura preparata per partecipare al London-Mexico Rally del 1995. La base di partenza è quella della celebre Giulia GTA elaborata da Autodelta e che tanto ha contribuito all’allure sportivo di Alfa Romeo. Monta un 4 cilindri aspirato da 130 cv.

Se questo non bastasse, il 16 giugno potrai assistere allo show della GIULIA GTA 1300 JUNIOR, in cui alcuni fortunati avranno anche la possibilità di fare un giro da passeggero. Tutto questo avverrà presso “La Pista“, vecchio circuito di collaudo Alfa Romeo ristrutturato e adiacente “Il Centro”, dove potrai anche assistere al raduno delle auto storiche. Qui (https://centroilcentro.it/il-mito-dellalfa-romeo-ail-centro/) puoi leggere il programma completo degli eventi.

#ad #ilcentroarese