CONDIVIDI

La passione è il motore che ci ha portati a voler realizzare nella capitale un salone dell’automobile non convenzionale che a Roma mancava e non è mai stato tentato“: così ha parlato Marco Galletti di Roma Auto Show, mente e braccio dell’evento che, dati alla mano, ha visto più di 30.000 spettatori/appassionati aggirarsi tra supercar, splendide ragazze e adrenalinici show nell’area aperta del centro fieristico romano. Passione che ha unito spettatori (di tutte le età), ospiti illustri ( su tutti Giancarlo Fisichella e  Toni Elias)  ed espositori in un connubio senz’altro riuscito.

Pezzi da novanta- Lo stand che ha suscitato maggiore interesse ( e anche un po di “bavetta” alla bocca) è stato il numero 4: regine incontrastate la stellare Porsche 918 Spyder in livrea Martini Racing, la nuovissima Lamborghini Huracan e l’inglese McLaren 650 S.  Presenti anche Alfa Romeo con la gamma Quadrifoglio Verde e Sprint , Aston Martin, Toyota, Lotus, Tesla e qualche fascinoso modello d’annata come Lancia Stratos e Ferrari 512 Testarossa. Ultime ma non ultime le ragazze del  Supercar Roma Auto Show che hanno suscitato notevole ” entusiasmo”.

Un po di tutto- Non solo supercar di serie, ma nei padiglioni dell’evento è stato possibile ammirare una belle varietà di esposizioni, unite da un unico comun denominatore, ovvero la sopracitata passione per i motori: Aftermarket, tuning, motorsport, ecomobility e i mezzi dell’Esercito Italiano uniti per stupire e coinvolgere gli spettatori. Da segnalare anche la presenza dei team Scuderia Tor Vergata e Sapienza Corse, che grazie al lavoro dei giovani studenti di ingegneria nostrani, tengono alta la bandiera delle nostre facoltà universitarie nella Formula SAE, anche a scapito di fondi nettamente inferiori rispetto ai colleghi Europei.

Area Show – L’area esterna ha visto alternarsi esibizioni di Drift, stunt show e gare di Kart, il tutto accompagnato da musica e dal pubblico, pronto a provare di persona l’adrenalina che solo i motori sanno trasmettere.

dmca-badge-w100-2x1-03 Supercar Roma Auto Show 2014: gli highlights della rassegna romana