CONDIVIDI

La SEAT aderisce all’Open Automotive Alliance (OAA) e fa un ulteriore passo avanti nello sviluppo dei servizi di intrattenimento e navigazione a bordo. In questo modo, il brand SEAT è diventato parte di una organizzazione di grandi Aziende tecnologiche che lavorano per l’integrazione di Smartphone e Tablet Android a bordo (in-car) delle auto. La partecipazione del Marchio spagnolo all’OAA è stata ufficializzata a San Francisco in occasione della “Google I/O”, la conferenza sulla tecnologia che si svolge annualmente.
L’Open Automotive Alliance (OAA) è un’associazione che raggruppa grandi nomi di imprese leader nel settore delle nuove tecnologie e di Case automobilistiche, che condividono l’obiettivo di integrare il sistema operativo Android. L’OAA ha scelto l’interfaccia Auto Android come lo standard per l’integrazione a bordo di questi dispositivi. Rappresenta il prossimo passo nel campo della connettività, offrendo la possibilità di collegare lo smartphone e tablet con il sistema di infotainment della vettura, in modo che i contenuti siano visualizzati in modo veloce e facile, e permetta un utilizzo intuitivo. L’uso delle applicazioni Android è stato ottimizzato per rispondere in modo specifico alle esigenze del conducente, semplificando l’interazione tra chi è alla guida, il veicolo e lo smartphone, riducendo così la possibilità di distrazioni.
Con l’integrazione del sistema Android, la SEAT sta dotando i suoi veicoli di tecnologie all’avanguardia e applicazioni ottimizzate. Oltre all’ampia gamma già esistente, la SEAT offrirà le proprie app – con interessanti informazioni, funzioni di community e opzioni di personalizzazione.

dmca-badge-w100-2x1-03 SEAT adotta Android