CONDIVIDI

Il brutto scivolone del 2013, la produzione della Karma, una berlina ibrida, aveva portato la Fisker Automotive al fallimento e ad essere assorbita dalla Waxiang. Ma nulla é perduto. Il famoso designer-imprenditore ha presentato al concorso eleganza Amelia Island-Florida 2015 due modelli che lo hanno portato alla ribalta, facendo impallidire il recente passato.

Thunderbolt – Partendo dalla Aston Martin Vanquish, Fisker ci propone una vettura bella come non mai e certamente Unica. Curata nei minimi dettagli è estremamente lussuosa presenta un assetto ribassato di 15 millimetri, con cerchi di lega da 21″ e pannelli della carrozzeria in fibra di carbonio. La celebre griglia frontale aggiornata e ingrandita, dispone di inediti gruppi ottici anteriori e posteriori. Pellami italiani (Natuzzi) impreziosiscono gli interni, l’auto dispone inoltre di uno schermo da 11,6″ che permette di gestire varie funzioni di intrattenimento; e per le occasioni speciali un comodo bracciolo centrale dotato di porta-bottiglie… Di champagne ci auguriamo! Il prototipo resterà unico al mondo ma sarà possibile la produzione, su richiesta, di un numero limitatissimo di altre vetture dotate di qualche “super-optional” in meno. Un uomo fortunato quello che riuscirà a portarsi a casa l’unica e speciale… Ma diciamolo, anche gli altri un puntino di invidia la faranno!

La piccola Ford Mustan – Per Fisker l’unicità conta. Anche la Mustang Rocket verrà prodotta con una tiratura limitata. Muscolosa, spigolosa, dai tratti decisi promette di essere un “Razzo”. Basata sulla Ford Mustang prende ispirazione anche da alcune delle vetture storiche, come la Shelby GT500 del 1968. Cambiamenti si, ma la parola d’ordine è funzionalità. Guardandola colpisce l’imponente griglia esagonale in fibra di carbonio, arricchita da una barra in alluminio da cui partono le linee di tutta la struttura. Le aggiunte sul frontale e sul posteriore sono funzionali al miglioramento del raffreddamento del motore e all’aumento del carico aerodinamico. La verniciatura in grigio Èminence Grise, le sospensioni indipendenti personalizzabili, i cerchi in lega da 21″, le gomme Pirelli P-Zero e i potenti freni Brembo completano un quadro difficilmente perfezionabile. Ad una versione da 725cv ne verrà affiancata una con motore meno potente.