CONDIVIDI

Mai come nel periodo invernale capita di dover guidare senza la luce del Sole: giornate brevi e cielo coperto ci costringono nella maggior parte dei casi a guidare al buio e questo, molto spesso è fonte di stress e pericolo per noi “poveri” automobilisti. In questo articolo vogliamo darvi qualche dritta, anche banale, su come affrontare questa scomoda situazione.

Piede leggero – Nessuno riesce a vedere nel buio totale. Bisogna tenere a mente questo primo semplice  principio quando si guida di notte (specialmente chi già di suo non ha una vista “da falco”) e per lo stesso motivo moderare la velocità in modo tale che, in caso di emergenza ci si riesca a fermare entro la zona illuminata dai fari anabbaglianti.  E qual’è la velocità giusta? Al di fuori dell’autostrada è sempre consigliabile stare sotto gli 80 Km/h.

Occhio ai pedoni – Di notte molto spesso il pericolo viene anche dai lati della strada e animali o altri esseri umani come voi potrebbero attraversare senza preavviso o senza che voi ve ne accorgiate. In questi casi la cosa più sbagliata da fare è anche la più istintiva: tentare di schivare ciò che ci si para davanti, infatti, oltre che molto difficile quando veniamo colti impreparati, potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione qualora anche il pedone (animale o non) decidesse di spostarsi nella stessa direzione. Quello che si può fare è affidarsi all’ABS e frenare il più possibile, sperando quantomeno di ridurre le conseguenze in caso di impatto.

Abbassate le luci – Se potete, cercate di ridurre la luminosità del cruscotto della vostra automobile e di settare il navigatore nella modalità notte: troppa luminosità peggiora la messa a fuoco della strada.

Prendete le contromisure – Quando incrociate altre auto cercate di guardare verso destra in modo da ridurre il rischio di essere abbagliati.

Usate bene i fanali! – Fondamentale per guidare in modo sicuro al buio, è sapere quando usare i vari tipi di illuminazione che la nostra auto sa offrire: tutti dovrebbero sapere che gli abbaglianti si usano solamente quando davanti a noi non c’è nessuno. Altra cosa da tenere sempre a mente è che, a meno di una spessa coltre di nebbia, è cosa buona e giusta non accendere i fendinebbia per evitare di abbagliare gli altri “avventori” della strada.

Occhio ai sorpassi – Sorpassate solo quando siete veramente sicuri: è molto difficile regolarsi solamente con le luci che provengono dall’altra corsia.

Curate la manutenzione – Tutti i consigli che vi abbiamo dato sarebbero praticamente inutili senza una corretta manutenzione dell’impianto di illuminazione: lampadine fulminate, fanali che puntano alto, basso o addirittura “strabici”, peggiorano di molto la vostra e degli altri sicurezza. “Si ma come faccio a regolare i fari?”Piazzatevi davanti ad un muro e usate la rotella vicino al volante per settarne l’altezza oppure, qualora il problema sia più grave, fate un salto dal vostro meccanico: a patto che lo paghiate sarà ben contento di darvi una mano.