CONDIVIDI

Il pilota Ferrari, Sebastian Vettel, ha conquistato la prima pole grazie a un giro mozzafiato concluso in 1m 43.885s nella Q3, con le Pirelli P Zero Red supersoft. Tempo di 1.8 secondi più veloce rispetto alla pole dello scorso anno. Le due Ferrari di Vettel e Kimi Raikkonen, oltre alla Red Bull di Daniel Ricciardo, sono state le uniche vetture a passare alla Q2 utilizzando soltanto gli pneumatici P Zero Yellow soft, con Vettel più veloce con il suo terzo miglior tempo assoluto in Q1. Il tempo della pole dello scorso anno è stato già battuto nella Q1, anche se non bisogna dimenticare che ci sono state delle piccole modifiche al circuito. Dalla Q2 in poi, tutte le vetture hanno utilizzato soltanto gli pneumatici supersoft, che sono attualmente poco meno di 1,5 secondi al giro più veloci di quelli soft. Vettel è stato il più veloce anche nella Q2, seguito da Daniil Kvyat, per poi confermarsi il più veloce nella Q3 al suo secondo tentativo, con le nuove supersoft. Il tedesco della Ferrari aveva fatto registrare la migliore prestazione anche nelle ultime prove libere, con le supersoft. Come al solito, le condizioni meteo sono state di caldo e umido durante le qualifiche, con temperature ambientali e della pista rispettivamente di 30 e 33 gradi.

La strategia Pirelli

Per il Gran Premio di Singapore si attendono due o tre soste. Teoricamente, quella a tre soste risulterebbe essere la strategia più veloce. Tuttavia, un fattore importante da tenere a mente è l’alta probabilità di safety car. Questo significa che qualsiasi strategia deve essere flessibile. La strategia a tre soste più veloce per la gara di 61 giri, secondo la nostra previsione, è: inizio con le supersoft, nuovo set di supersoft al giro 16, ancora una volta supersoft al giro 31, poi soft dal giro 46. Alcune squadre potrebbero tentare due soste. Una strategia a due soste potrebbe essere: partenza con le supersoft, supersoft di nuovo al giro 24, poi soft dal 43°. Questo potrebbe ridurre il rischio di incappare nel traffico a fine della gara.

Griglia di partenza

POS. NOME MIGLIOR TEMPO GIRI
1 S. VETTEL 1:43.885 14
2 D. RICCIARDO 1:44.428 17
3 K. RAIKKONEN 1:44.667 17
4 D. KVYAT 1:44.745 15
5 L. HAMILTON 1:45.300 16
6 N. ROSBERG 1:45.415 17
7 V. BOTTAS 1:45.676 20
8 M. VERSTAPPEN 1:45.798 16
9 F. MASSA 1:46.077 19
10 R. GROSJEAN 1:46.413 18
11 N. HULKENBERG 1:46.305 12
12 F. ALONSO 1:46.328 12
13 S. PEREZ 1:46.385 13
14 C. SAINZ 1:46.894 13
15 J. BUTTON 1:47.019 12
16 F. NASR 1:46.965 8
17 M. ERICSSON 1:47.088 6
18 P. MALDONADO 1:47.323 6
19 W. STEVENS 1:51.021 8
20 A. ROSSI 1:51.523 8