CONDIVIDI

Circa una settimana fà siamo stati invitati da Yokohama a visitare il loro stand presso il 4x4Fest di Carrara per toccare con mano il nuovo pneumatico Geolandar H/T G056. 4x4Fest è il salone nazionale dell’auto a trazione integrale ove è possibile reperire ricambi e accessori, visionare veicoli e molto altro, tutto in puro stile off-road!! Per cui non stupisce il fatto che Yokohama abbia portato la sua gamma di pneumatici SUV e 4×4 Geolandar.

Il nome Geolandar deriva dall’unione delle parole “Geo” (terra) e “Land” (terreno), già questo basta per far capire la natura di queste coperture. I modelli della gamma si suddividono dai più estremi ai più semplici:

  • Geolandar A/T G012: A/T sta per “All Terrain”, dal nome si deduce che questo pneumatico è adatto a qualsiasi tipo di terreno, terra o asfalto che sia.
  • Geolandar SUV G055: la parola “SUV” non lascia molto spazio all’immaginazione, questo pneumatico è l’ideale per i SUV moderni ed è più adeguato per un uso prettamente cittadino e autostradale.
  • Geolandar M/T G001: il più estremo di tutta la gamma, in questo caso M/T si traduce in “Mud Terrain” cioè terreno fangoso, se prevedete di fare off-road spinto questo è ciò che fa per voi.
  • Geolandar H/T G056: questo è il protagonista dell’articolo, perciò ne parleremo qui sotto.

H/T è l’acronimo di “Highway Terrain” che tradotto letteralmente è “terreno autostradale”, infatti questa copertura è stata progettata per un uso stradale, cittadino e autostradale. Abbiamo avuto l’opportunità di testare il Geolandar H/T G056 negli appositi spazi esterni del 4x4Fest come passeggeri, le gomme erano montate su un SUV Mitsubishi Pajero. Anche se il test è stato breve e semplice possiamo dire che la gomma se la cava bene anche con un pò di terra, è pur sempre un Geolandar!! 😉 Inoltre questo pneumatico vanta buone performance sul bagnato grazie a delle piccole alette poste all’interno delle scanalature trasversali e sulle spalle. Il battistrada offre una minor resistenza al rotolamento con conseguente diminuzione della rumorosità e del consumo, proprio per questo l’H/T G056 è idoneo per lunghi chilometraggi. Una curiosità, Yokohama nella produzione di tutte le coperture della gamma Geolandar usa la tecnologia “Orange Oil“, in altre parole viene usato il succo estratto dalla buccia degli agrumi per migliorare le performance dello pneumatico.


pixel Geolandar H/T G056: Yokohama ci ha invitato a provarlo