CONDIVIDI

Si avete letto bene: AMG C63 e non più C63 AMG. Sembrerà insignificante ai più o semplicemente un dettaglio, ma proprio qui  è racchiuso il nuovo leitmotiv di casa Mercedes, ovvero dare sempre più presenza e potere progettuale all’AMG all’interno della gamma. Una piccola rivoluzione quindi, che parte dal nome del modello fino a raggiungere quello che c’è sotto al cofano: via il monumentale 6.2 V8 aspirato della precedente versione e al suo posto un più efficiente 4.0 biturbo, sempre e comunque V8. Motore quest’ultimo parente molto stretto di quello montato sulla recentissima AMG GT e che semplificando,  è  la fusione di due bancate del 2.0 turbo della A45 AMG. Da segnalare che nonostante si tratti di una unità sportiva, questo V8 è a corsa lunga anzichè superquadro, questo per aumentare la coppia ai medi e bassi regimi e ridurre i consumi (dichiarati 12,2 km/l ) , pur garantendo potenze elevate.

Una è cattiva, l’altra cattivissima:- La nuova AMG C63 sarà proposta in due varianti, entrambe a trazione posteriore:

– Quella “normale” è in grado di erogare 476 cv e 650 Nm tra 1750 e 4500 giri, potendosi permettere di coprire lo 0-100 Km/h in 4″1 e 250 Km/ di velocità massima.

– Per quelli che non si accontentano invece, c’è la 63S , equipaggiata con il V8 portato a 510 cv e 700 Nm di coppia, supporti motore dinamici e un differenziale autobloccante tarato specificatamente per una guida più “dinamica”.

Optional da track addicted – Mamma Mercedes ha pensato proprio a tutti e quindi non potevano mancare gli optional tecnici per i clienti più pistaioli (o anche per quelli a cui piace vantarsi al bar) : Impianto frenante di tipo carboceramico, pneumatici sportivi , assetto regolabile in tre diverse tarature che risponde al nome di AMG ride control. Optional anche lo scarico Performance, più libero di “cantare” e spaventare i vicini e dotato di flange all’interno delle tubazioni, che migliorano l’erogazione della potenza.

Arrivederci a breve– la nuova C63 sarà uno dei fiori all’occhiello di Mercedes all’imminente salone di Parigi e, proprio durante la kermesse francese sapremo tutte le altre novità non ancora dichiarate riguardo questa nuova bomba firmata AMG. La M3 è avvisata!