CONDIVIDI

Da tempo noi Auto Addicted aspettavamo la versione hardcore della serie 991, soprattutto dopo foto e video che ritraevano muletti girare a ritmi indiavolati sulla Nordschleife e che lasciavano intuire il potenziale enorme che si celava sotto quelle goffe camuffature. Il fatto è che Porsche ci ha stupiti ancora, come nel suo stile, presentando a Goodwood la nuova GT2 RS.

La più potente di sempre

Andiamo dritti al sodo: la nuova belva di Zaffenhausen monta lo stesso 3.8 Flat Six biturbo della 991 Turbo S, portato però a quota, udite udite, 700 cv, rendendola de facto la 911 più potente della storia. Alla mandria selvaggia si aggiungono anche i 750 Nm di coppia che rendono facilmente credibili le prestazioni monstre dichiarate da mamma Porsche: 0-100 km/h in 2.7 secondi e 340 km/h di punta. Per raggiungere questi numeri, il motore è stato dotato di turbine maggiorate e di un sistema che spruzza acqua nebulizzata sugli intercooler in caso di temperature molto elevate o sessioni di pista intense. A differenza della sorellina GT3, non sarà possibile scegliere la GT2 RS con l’opzione del cambio manuale, ma ci si dovrà “accontentare” del Porsche Doppelkupplung, per gli amici PDK.

 

La 911 più spaventosa della storia: ecco la nuova 991 GT2 RS

Una 991 palestrata

Le 911 più estreme si sono sempre distinte per i kit estetici ipervitaminizzati, fatti di spoiler e parafanghi esagerati. La nuova GT2 RS, non si smentisce e porta in dote una caratterizzazione estetica veramente estrema: alettone posteriore grande come un tavolo da scampagnate, paraurti pieno di prese d’aria specifiche per raffreddamento e miracoli aereodinamici, parafanghi con sfoghi d’aria che aiutano a diminuire la pressione dell’aria e un inedito doppio scarico in titanio big size. Molti i dettagli in carbonio a vista, sia fuori che dentro.

La 911 più spaventosa della storia: ecco la nuova 991 GT2 RS

Tutto il meglio della tecnologia Porsche

Per tenere a bada l’esuberanza del motore Porsche ha pensato bene di donare alla GT2 RS tutte le specialità della casa in tema di telaio e controlli di guida, come l’asse posteriore sterzante, un nuovo sistema PSM attivo di controllo del telaio e ruote specifiche 265/35 ZR20 davanti e 325/30 ZR21 dietro. Volendo (e pagando 31.000 €) c’è anche il pacchetto Weissach (dal nome della pista dove vengono collaudate le Porsche), che riduce il peso complessivo di 30 kg grazie a dettagli come tiranti sospensioni e cerchi in magnesio.

La 911 più spaventosa della storia: ecco la nuova 991 GT2 RS

Roba da collezionisti

La Porsche ha già comunicato il prezzo della sua nuova creatura: la GT2 RS sarà acquistabile a partire da 293.732 €, nei quali sarà compreso uno specifico orologio commemorativo. La produzione ovviamente sarà limitatissima e sappiamo già che i collezionisti faranno letteralmente a botte per accaparrarsene una.