CONDIVIDI

Finalmente gli appassionati potranno dire addio alle notti insonni dovute alla “straziante” attesa: la Ford ha dato il via agli ordini di vendita europei per la nuova Mustang 2015. Già, l’erede della celebre pony car (che quest’anno compie 50 anni) ora potrà sfoggiare i suoi muscoli sulle strade del Vecchio Continente e, in generale, in più di 100 mercati: una vera e propria global car, proprio come vuole la nuova strategia della casa dell’ovale blu.

Scelta variegata – La nuova Mustang è disponibile da subito in versione Coupè e Cabrio e porta al debutto il nuovo 2.3 litri 4 cilindri turbo Ecoboost, in grado di erogare 314 cavalli, che si prefigura come il motore più in linea con le esigenze del nostro mercato: buone prestazioni e consumi relativamente ridotti. Ovviamente però, sarà disponibile anche il classico e puramente yankee V8, qui un 5.0 litri da 418 Cv. Entrambi i motori potranno essere scelti in abbinamento al cambio manuale o ad uno automatico. Da segnalare che tutte le Mustang europee sono dotate di serie del Performance Pack che porta in dote cerchi da 19″, freni maggiorati, differenziale sportivo e taratura specifica delle sospensioni.

Dotazione ricca e optional gustosi – Nel prezzo di acquisti i clienti avranno di serie la telecamera posteriore, gli interni in pelle, i fari con sensore di luminosità, i tergicristallo automatici, i fari posteriori a LED e il clima automatico bizona. Non poteva mancare anche il sistema di connettività SYNC 2, con schermo touch da 8″ abbinato all’impianto audio a 9 altoparlanti. L’accessorio più costoso? I sedili Recaro, disponibili però solo sulla fastback (coupè): costano 2.000 euro (IVA inclusa). I sensori di parcheggio anteriori e posteriori costano 400 euro (tanto quanto l’antifurto) e se volete la vernice metallizzata preparatevi a sborsare 800 euro (che diventano 1.400 se scegliete quella perlescente).