CONDIVIDI

Ormai la gamma  dei modelli offerti da Audi, BMW e Mercedes è diventata supervariegata, e c’è sempre più evidente competizione nel creare prima degli altri una nuova nicchia di mercato, cercando così di lanciare un trend, che se vantaggioso, vede l’immediata risposta dei concorrenti. In questo caso è la casa dei quattro anelli a provarci: qualcuno ha bisogno di un mini-SUV-crossover da città, di marchio premium, con cui poter far bella figura anche in centro? Per Audi e per gli analisti di mercato è così, per cui ecco che il 2016 vedrà l’uscita della Q1, la quale molto probabilmente sarà prodotta a Inglostadt, insieme a A3, A4 e A5.

Voglia di SUV-Questo modello secondo i piani della casa servirà a raggiungere la quota di due milioni di auto prodotte annualmente, a partire dal 2020. Tesi che potrebbe essere facilmente confermata, osservando gli attuali numeri prodotti dalla gamma SUV della Audi: più del 28% delle vendite totali sono da attribuire ai vari Q3, Q5 e Q7 (si prevede che questa quota arriverà al 35% proprio nel 2020). A questo punto non resta che attendere la risposto dei “vicini”.

Audi ha deciso: la Q1 si farà