CONDIVIDI

Dopo quasi 3 anni e 5 diverse varianti (Coupè, Spider, Black series, GT e Electric Drive) sta per giungere al termine la produzione dell’erede “filosofica” della mitica 300 SL “Gullwing”, e Mercedes ha deciso di recitare l’atto conclusivo, proponendo sul mercato questa versione Final Edition, con un’edizione limitata in 350 esemplari. Nello specifico non ci sono novità tecniche: la base di partenza è la SLS AMG GT, con il suo 6.2 V8 aspirato da 591 cv e 650 Nm di coppia, in grado di spingere la sportiva di Stoccarda fino a 320 km/h. Gli unici ritocchi quindi, interessano l’estetica e vedono la comparsa di un vistoso alettone in fibra di carbonio, cofano nero come i cerchi a 10 razze, creati appositamente per questo modello, e pinze dei freni verniciate in rosso. La si può scegliere con carrozzeria Coupè, con le celebri porte ad ala di gabbiano, oppure Spider. Il prezzo non è stato ancora comunicato, ma non dovrebbe discostarsi molto da quello della SLS Gt “normale”.